Come accade ormai sempre più spesso, anche Dell ha anticipato tramite comunicato stampa il nuovo notebook ultrasottile XPS 13 2020, che mostrerà tra qualche giorno dal vivo al CES di Las Vegas. La nuova versione dell’ultrasottile ha visto una completa reingegnerizzazione del notebook, con l’introduzione di una cerniera che consente l’apertura con una sola mano e l’integrazione di un display da 13.4 pollici nelle dimensioni di un portatile da 11, grazie all’eliminazione quasi completa delle cornici attorno allo schermo. Il pannello InfinityEdge inoltre ha un rapporto di 16:10 ed è il 25 % più luminoso rispetto a quello delle precedente generazione.

Come sempre la scocca, assai curata nel design, è realizzata con materiali pregiati come lega di alluminio, fibra di carbonio, fibra di vetro e vetro temprato Gorilla Glass 5, per un’eleganza senza compromessi.

Dell per il momento non è scesa molto nel dettaglio per quanto riguarda le componenti hardware, ma dal comunicato stampa apprendiamo che la piattaforma è stata completamente rinnovata, con l’arrivo di processori Intel Core di decima generazione (la più recente cioè), con la possibilità di scegliere tra diversi modelli di CPU quad-core Core i3 fino al potente i7-1065G7, passando ovviamente per i Core i5.

Nonostante le dimensioni ridottissime del portatile inoltre sarà possibile montare fino a 32 GB di RAM DDR4, quindi con la possibilità di utilizzare il notebook per la produttività in mobilità anche epr chi necessita di svolgere compiti impegnativi, come ad esempio il video editing o il rendering 3D. Il portatile infine avrà anche un touchpad più ampio e una tastiera edge-to-edge, la cui superficie cioè si estende da un bordo all’altro, in modo da poter utilizzare tasti ampi ed ergonomici nonostante le dimensioni contenute del portatile.

I nuovi Dell XPS 13 2020 dovrebbero essere disponibili negli Stati Uniti tra pochi giorni, mentre in Italia dovrebbero sbarcare a febbraio. Il produttore comunque ha ufficializzato unicamente il prezzo in dollari. L’allestimento base dunque partirà da 999,99 dollari.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Acer Aspire 3, notebook 15 pollici versatile, in sconto su Amazon

next
Articolo Successivo

Xiaomi, Oppo e Vivo alleate per semplificare il trasferimento di file tra smartphone Android

next