“Paragone deve essere buttato fuori perchè è uno strano Savonarola, uno strano predicatore che ci costringe a guardarci allo specchio. Bene, questo Paragone si appellerà all’ingiustizia arbitraria dei probiviri del nulla, guidati da qualcun altro che è il nulla, e si arroga il diritto di espellermi. Ma io farò ricorso e se mi gira mi rivolgerò anche alla giustizia ordinaria per far capire l’arbitrarietà delle regole”. Così Gianluigi Paragone, in un video su Facebook, all’indomani della sua espulsione dal Movimento e dall’appoggio da parte di Alessandro Di Battista, che di lui ha detto: “È molto più grillino di tanti che si professano tali”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Paragone espulso dal M5s, Di Battista: “E’ più grillino di tanti altri, io sempre d’accordo con lui”. Il senatore: “Difendo il programma”

next
Articolo Successivo

Torino, il consigliere comunale Aldo Curatella lascia il M5s e passa al misto: “Troppi interessi personali o, peggio ancora, privati”

next