Mancano tre minuti alla fine del match tra i Philadelphia 76ers e i Washington Wizards. Il playmaker della squadra ospite, Isaiah Thomas, è in lunetta: sbaglia il primo tiro libero. Se non mette il secondo, al Wells Fargo Center verrebbero distribuiti dolci gratis sugli spalti. Ma ciò non succede: l’ex Boston Celtics segna il secondo. Così due tifosi dei Sixers iniziano a insultarlo e a rivolgergli una serie di gesti ingiuriosi. Thomas, appena viene chiamato timeout, esce dal campo e li affronta: “Siete fan, smettetela. Non fatelo“. La sua reazione è pacifica e, come ha detto a fine partita, motivata dall’intento di capire e calmare la situazione. Ma le regole Nba sono inflessibili: due turni di squalifica per il play, che su Twitter ha commentato la decisione della lega con un eloquente “bullshit”. Per i due tifosi, però, è andata (giustamente) peggio: stop alle partite per un anno.

Video Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Charles Leclerc, altre 5 stagioni in Ferrari: firmato il rinnovo con la Rossa fino al 2024

next
Articolo Successivo

Sci, Dominik Paris vince la discesa libera di Bormio: è la sua quinta vittoria sulla “Stelvio”

next