Non solo abuso di potere e ostruzione del Congresso, nel rapporto in cui i Democratici spiegano i due capi d’accusa che dovranno essere votati per l’impeachment al presidente Donald Trump si accusa il tycoon anche di corruzione. Nel documento di 658 pagine si sostiene che la la richiesta del magnate americano al presidente ucraino Volodymyr Zelensky di indagare i Biden mentre gli aiuti militari Usa a Kiev erano stati bloccati corrisponde alla definizione sia costituzionale che penale della corruzione, anche se il termine non viene usato in maniera esplicita nei due articoli elaborati dalla commissione giustizia della Camera.

“Il presidente Trump sollecitò il presidente Zelensky per un ‘favore’ di grande valore personale. Lo fece in modo corrotto e tramite uno schema per influenzare le sue azioni ufficiali rispetto alla concessione di aiuti militari e all’offerta di un incontro alla Casa Bianca. Benché le azioni del presidente Trump non abbiano bisogno di arrivare al livello di violazione penale per giustificare l’impeachment, la sua condotta fu criminale“, si legge nel rapporto.

Nella parte in cui si sofferma sull’accusa di ostruzione al Congresso, si accusa Trump di aver ordinato a membri dell’esecutivo e a dirigenti dell’amministrazione di non rispettare i mandati dell’indagine di impeachment “senza causa o giustificazione legale”: “Gli articoli – conclude il documento – accusano il presidente Trump di aver messo i suoi interessi personali e politici al di sopra della sicurezza nazionale, delle libere e giuste elezioni e del nostro sistema di pesi e contrappesi. È stato coinvolto in una serie di cattive condotte che continueranno se lasciate senza controllo. Quindi il presidente Trump deve essere messo in stato d’accusa e rimosso”.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Migranti, sette morti e venti dispersi in un naufragio al largo del Marocco. Alarm Phone: “A bordo ci sono anche donne e bambini”

next
Articolo Successivo

Donald Trump “dal suo insediamento ha fatto 15.413 dichiarazioni false o fuorvianti”

next