Emilio Carelli, Barbara Floridia, Paola Taverna, Danilo Toninelli, Ignazio Corrao ed Enrica Sabatini. Sono questi i 6 facilitatori organizzativi per i quali è arrivato l’ok degli attivisti M5s attraverso la piattaforma Rousseau. Hanno votato in 24.326 e i “sì” alla lista proposta dal capo politico Luigi Di Maio sono stati 20.584, pari all’84,6 per cento dei voti espressi.

Carelli, ex giornalista del Tg5, è stato scelto alla Comunicazione, mentre l’ex ministro delle Infrastrutture del Conte 1 si occuperà delle Campagne elettorali, la vice-presidente del Senato coordinerà l’Attivismo locale, mentre l’eurodeputato Corrao sarà il Supporto agli Enti locali. La senatrice Floridia sarà la facilitatrice alla Formazione, mentre Sabatini – socia dell’Associazione Rousseau e fedelissima di Casaleggio – è stata scelta per il Coordinamento e Affari Interni.

Il capo politico, come già annunciato nei mesi scorsi, ha selezionato personalmente i sei referenti nazionali. Oltre ai nomi proposti da Di Maio, ci sono poi gli autocandidati come facilitatori per settore che hanno proposto anche una loro squadra. Per 5 aree è pervenuta una sola proposta – in 7 casi invece c’è stata contrapposizione tra due team – e quindi le squadre sono entrate far parte automaticamente del Team del Futuro, che sarà presentata domenica pomeriggio al Tempio di Adriano a Roma.

Luciano Cadeddu si occuperà del team Agricoltura e pesca, Giampiero Trizzino dell’Ambiente, Vincenzo Presutto del ramo Economia, Iolanda Di Stasio per Esteri e Ue, Valentina D’Orso guiderà il team Giustizia e Affari istituzionali, Gennaro Saiello quello delle Imprese, Luca Carabetta sarà a capo del team Innovazione, mentre Dino Giarrusso di quello Istruzione e Maria Pallini di quello del Lavoro e famiglia. Valeria Ciarambino si occuperà del team Sanità, Luca Frusone di Sicurezza e Andrea Cioffi di Trasporti e infrastrutture.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sardine a Roma, piazza San Giovanni piena tra cori e ‘Bella ciao’: le immagini dall’alto

next
Articolo Successivo

M5s, l’ex Ugo Grassi passato alla Lega: “Al Carroccio verserò 3mila euro al mese che servono anche a restituire i 49 milioni”

next