Cinque insegnanti di una scuola materna del Palermitano sono state condannate per maltrattamenti sui loro alunni. La sentenza è stata emessa dal giudice per l’udienza preliminare, Antonella Consiglio, che ha stabilito una pena, sospesa, di due anni di carcere. I fatti risalgono al 2018 e sono avvenuti in un asilo di Borgetto. Erano otto i bambini vittime di calci e schiaffi. Tra di loro anche un disabile. Un episodio simile era avvenuto a giugno in una scuola materna di Collesano, sempre in provincia di Palermo.

Le indagini erano partite dalle denunce dei genitori di alcuni bimbi che avevano segnalato che i figli avevano segni di botte. Nella scuola erano state piazzate delle videocamere che avevano ripreso le violenze. I piccoli venivano colpiti con calci, schiaffi, venivano trascinati con la forza e costretti a stare seduti. I genitori delle vittime si sono costituiti parte civile e verranno risarciti.

Foto di archivio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Filma di nascosto la fidanzata durante una chiamata erotica e invia il video agli amici: 15enne indagato per revenge porn

next
Articolo Successivo

Uccise due rapinatori, gioielliere condannato a 13 anni dalla Corte d’assise di Catania

next