Polemiche sulla sfilata dei Krampus, a Vipiteno, in Alto Adige. La tradizionale parata si svolge nei giorni di San Nicola, con alcuni abitanti mascherati da diavoli, i Krampus appunto, che si scagliano contro i giovani spettatori (i “provocatori” secondo l’usanza) del posto, sporcandoli di fuliggine e colpendoli con una sorta di ramazza di legno. Un video, girato da una finestra e pubblicato su Facebook, mostra alcuni momenti dell’ultima edizione, con i Krampus che inseguono e picchiano i passanti per strada, con scudisciate e calci. Una violenza che ha scatenato una serie di critiche, tanto che l’associazione che ogni anno organizza l’evento è intervenuta su Facebook, per chiarire l’accaduto. “Circolano diverse notizie false. Chi conosce il giorno dei diavoli a Vipiteno saprà sicuramente distinguere la verità dalla pura invenzione. Respingiamo le accuse razziste collegate ad esso, che non corrispondono a verità. I ragazzi frustati del video sono amici e conoscenti dei diavoli di Vipiteno”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Piero Terracina è morto a 91 anni: era uno degli ultimi sopravvissuti ad Auschwitz. Liliana Segre: “Ora mi sento più sola”

next
Articolo Successivo

Ferì uomo, uccise la moglie e si suicidò. Inps chiede risarcimento di 124mila euro alle figlie. Mattarella chiama Catalfo: trovare soluzione

next