Doppietta azzurra e record mondiale juniores. A Glasgow l’Italia fa doppio hurrà agli Europei di nuoto in vasca corta nei 50 rana femminili dove la 14enne tarantina Benedetta Pilato conquista l’oro in 29”32 davanti a un’altra azzurra, Martina Carraro, 29”60, mentre il bronzo è andato all’irlandese Mona Mc Sharry. Il crono della giovanissima nuotatrice pugliese rappresenta il nuovo record mondiale juniores e il 7° tempo della storia.

“Non so cosa dire, sono supercontenta. Volevo fare bene”, ha detto Pilato. “Pensavo di dover confermare qualcosa e di dover dimostrare qualcosa a qualcuno – ha aggiunto la baby azzurra, visibilmente commossa, spiegando di esser scesa in vasca più agitata rispetto al Mondiale di quest’estate quando conquistò l’argento – Adesso la vivrò con molta più tranquillità”.

In giornata sono arrivati anche il bronzo nei 400 misti di Ilaria Cusinato e nei 400 stile libero con Gabriele Detti. Terzo gradino del podio anche per Fabio Scozzoli nei 50 rana maschili e nella staffetta 4×50 sl dietro la Russia e la Polonia grazie al quartetto composto da Federico Bocchia, Marco Orsi, Giovanni Izzo e Alessandro Miressi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Juve-Sassuolo, esordio da sogno per Stefano Turati: “Momento più difficile? Parare Ronaldo”

next
Articolo Successivo

Roger Federer sarà sulle monete svizzere. Oltre a far soldi, stavolta ci mette la faccia

next