Caos al decimo minuto di gioco sul campo del Bordeaux, impegnato in Ligue 1 contro il Nimes. Dalla curva della squadra di casa i tifosi sono scesi in campo in segno di protesta contro il presidente. La gara è stata interrotta per circa 20 minuti, con tanto di colloquio tra supporter e il capitano del Bordeaux, il portiere Benoît Costil. Come soluzione, è stato concesso di loro di esporre uno striscione contro la proprietà. La partita poi è ripresa e i padroni di casa hanno battuto gli ospiti per 6 a 0.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La gaffe di Guardiola: “Credo che il Bayern…”. Poi si dispera: “Ma che c*** stavo pensando?”

next
Articolo Successivo

Domeniche bestiali – La giustizia sportiva supera il paese reale: dare dello juventino all’arbitro è un insulto da multare

next