Corsair K63 è una tastiera da gaming dotata di tasti meccanici, che può essere utilizzata con profitto anche al di fuori dell’ambito videoludico, per la produttività personale. Anche se priva di tastierino numerico, infatti, è caratterizzata da linee sobrie e dalla presenza di controlli multimediali, garantendo anche una buona qualità della digitazione, proprio in virtù dei tasti. Su Amazon potete reperirla a 64,49 euro anziché 89,99 euro, grazie a uno sconto del 28% che consentirà di risparmiare 25,50 euro.

Come detto, la caratteristica principale è senz’altro l’adozione degli switch meccanici Cherry MX Red per i tasti. Dotati di contatti dorati, assicurano un ottimo feedback tattile e una trasmissione efficiente dei comandi, senza lag o ritardi di sorta. Proprio questa caratteristica assicura però anche un’ottima digitazione, rendendo dunque la tastiera perfetta anche per la produttività personale.

Benché manchi un tastierino numerico dedicato la Corsair K63 consente di scrivere anche lunghi testi a un buon ritmo e senza troppi errori, anche grazie alla tecnologia di rollout che assicura la registrazione precisa di ciascun input a prescindere dalla velocità di digitazione. Una caratteristica essenziale nel gaming per evitare ritardi nell’esecuzione dei comandi, che torna utile anche per la videoscrittura.

Le linee pulite e la presenza di comandi multimediali la rendono poi adatta a ogni ambiente e a un impiego anche in ambito multimediale. Per i gamer poi è anche presente un software che consente la programmazione dei tasti e la possibilità di registrare macro per le combo e un sistema di retroilluminazione a LED per assegnare un’illuminazione diversa alle varie zone della tastiera. Chi ha intenzione di usare questa soluzione anche al di fuori dell’ambito gaming non si preoccupi: la Corsair K63 esiste in versione con retroilluminazione rossa, ma anche RGB. Quest’ultima offre la possibilità di scegliere anche il colore e ciò significa che è possibile anche assegnare un’uniforme retroilluminazione bianca all’intero layout, conferendo alla tastiera un aspetto più neutro e professionale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Surface Laptop 3 13.5″: abbiamo messo alla prova la terza generazione del notebook premium di Microsoft

prev
Articolo Successivo

Apple Best 2019: le migliori app e giochi dell’anno

next