Trenitalia ha vinto la gara per le 5 principali linee di alta velocità in Spagna. Il consorzio Ilsa, di cui fa parte la società pubblica italiana insieme ad Air Nostrum, sarà il primo operatore privato ad accedere nel mercato iberico a partire dal gennaio 2022. Il bando, indetto dall’Adif che gestisce l’infrastruttura spagnola, prevede una durata decennale dell’esercizio.

Il consorzio Ilsa offrirà 32 collegamenti giornalieri sulla rotta Madrid-Barcellona (16 in ciascuna direzione) mentre la rotta Madrid-Valencia avrà otto collegamenti al giorno e sette saranno quelli sia fra Madrid e Malaga sia fra Madrid e Siviglia. Sulla tratta Madrid-Alicante, invece, ci saranno quattro collegamenti giornalieri, incrementabili durante le settimane estive di punta. Le cinque rotte aggiudicate saranno servite grazie a una flotta di 23 treni.

La scelta è ricaduta sul Frecciarossa 1000: il treno di punta della flotta di Trenitalia e più veloce d’Europa, è stato progettato e costruito secondo le Specifiche Tecniche di Interoperabilità internazionali che consentono al treno di poter circolare su più reti europee. “Questo progetto segna l’ingresso del Gruppo Fs nel mercato ferroviario alta velocità iberico”, ha sottolineato l’ad e direttore generale di Fs Italiane Gianfranco Battisti. Trenitalia opera già, attraverso società controllate, in Gran Bretagna, Germania, Francia e Grecia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Scippo di Stato

di Daniele Martini 12€ Acquista
Articolo Precedente

Maltempo, alta marea a Venezia: allagato il 28% del centro storico. Allerta arancione a Genova, gialla in Piemonte

next
Articolo Successivo

Treviso, dice alla madre di andare a messa ma non torna più: “Fuggita con un uomo conosciuto in chat”

next