Si è svegliato alle prime ore dell’alba e ha ucciso a coltellate lo zio che stava ancora dormendo. La tragedia è avvenuta in un appartamento in viale Primo maggio a Reggio Emilia, intorno alle 5.30 di giovedì: la polizia ha fermato un ragazzo di 27 anni, nipote della vittima, che è stato poi portato al pronto soccorso per accertamenti. Secondo una prima ricostruzione della polizia che indaga sull’accaduto, il ragazzo, che è in cura per problemi psichiatrici, ha pugnalato cinque volte lo zio con il quale condivide la casa insieme anche al padre. Resta ancora da chiarire il movente che ha portato il 27enne ad uccidere lo zio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ferrara, uccide a pugni la nonna 70enne dopo una lite in auto: arrestato il nipote di 22 anni

prev
Articolo Successivo

Milano, incendio in sottotetto in zona Navigli: due persone trovate morte

next