Anche nel biennio 2021-22 l’età necessaria per andare in pensione resta a 67 anni. La speranza di vita non è cresciuta e quindi i requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia non aumentano. Lo si legge nel decreto del ministero dell’Economia appena pubblicato sulla Gazzetta ufficiale: “Dal 1° gennaio 2021 i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici non sono ulteriormente incrementati”.

L’aumento della speranza di vita a 65 anni infatti è di 0,021 decimi di anno. “Trasformato in dodicesimi di anno – si legge – equivale ad una variazione di 0,025 che, a sua volta arrotondato in mesi, corrisponde ad una variazione pari a 0“.

Il ministero fa riferimento all’anno 2021 ma, essendo gli adeguamenti biennali, il livello fissato a 67 anni resterà in vigore anche l’anno successivo. Nel 2023 scatterà poi un successivo adeguamento che non potrà superare in ogni caso i 67 anni e 3 mesi, visto che si può aumentare il requisito dell’eta per un massimo di 3 mesi alla volta. In ogni caso, per andare in pensione a 67 anni è necessario aver versato almeno 20 anni di contributi. Per chi ha iniziato a lavorare dopo il 1996 – regime contributivo – è necessario avere un trattamento pari a una volta e mezzo il minimo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lavoro, Inps: “Stipendi medi degli uomini più alti del 44% rispetto a donne. Su 13 milioni di dipendenti privati solo 2,8 milioni nel Sud”

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, l’ad di ArcelorMittal: “L’azienda ha deciso, recesso in corso. Noi i salvatori della Patria, siamo stati presi in giro dal governo”

next