Matteo Berrettini è ufficialmente qualificato alle Atp Finals di tennis a Londra in programma dal 10 novembre. Il francese Gael Monfils, suo unico rivale nella corsa al torneo riservato ai primi otto giocatori della race, è infatti stato sconfitto nei quarti di finale del Masters 1000 di Parigi Bercy. A mettere fine alla corsa del beniamino di casa è stato il canadese Denis Shapovalov che si è imposto con un netto 6-2, 6-2. E’ il terzo italiano della storia dopo Adriano Panatta e Corrado Barazzutti.

Il 23enne romano, numero 9 del ranking mondiale (per la prima volta nei top ten grazie ai punti conquistati con la semifinale a Vienna) e decima testa di serie, si è aggiudicato l’ultimo posto dopo che il 30 ottobre scorso aveva perso al secondo turno contro il francese Jo-Wilfried Tsonga, numero 35 del ranking mondiale, con il punteggio di 6-4, 6-3.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Colpo no-look e avversaria “al bar”: la giocata della giovane campionessa è già leggenda

next
Articolo Successivo

Balotelli è indifendibile, ma stavolta sono i tifosi del Verona a dover fare autocritica. Anche se nulla cambierà

next