“Nella manovra c’è la previsione dell’abolizione del superticket dal primo settembre. Sono già in bilancio le risorse necessarie a coprire il periodo dal 1 settembre al 31 dicembre 2020, nonché le poste per le annualità successive. Possiamo dire che dal 1 settembre” prossimo “il superticket non sarà mai più pagato da nessuno nel nostro paese”. A confermarlo il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo a un’interrogazione durante il question time alla Camera. Il superticket rappresenta “un elemento di discriminazione e disuguaglianza, una ‘diga’ all’accesso di tante persone al Ssn. La scelta fatta ieri dal consiglio dei Ministri rappresenta una vittoria dello Stato”, ha aggiunto Speranza

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Paolo Bonaiuti è morto, addio allo storico portavoce di Berlusconi. Fu per tre volte sottosegretario a Palazzo Chigi. Poi seguì Alfano

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, la maggioranza alle prese con il ‘no’ di 17 senatori M5s al nuovo scudo penale: rinviato di 6 giorni l’esame del decreto Salva-Imprese

next