Migliaia di manifestanti sono nuovamente in piazza a Barcellona, dove dalle 19 è iniziato un raduno di fronte al palazzo della delegazione del governo di Madrid per protestare contro le condanne dei leader separatisti. L’area è completamente circondata dai Mossos d’Esquadra, la polizia locale. Circa 4.000 persone si stanno concentrando anche davanti alla sede della delegazione del governo a Girona. Lo rende noto El Pais.

A Barcellona la polizia ha caricato i manifestanti che tentavano di rompere il cordone di sicurezza a protezione della ‘delegacion de Gobierno’. Intanto gli indipendentisti hanno convocato uno sciopero generale per venerdì.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Regeni, scarcerato dopo 2 anni uno dei legali della famiglia: una speranza per la verità mentre in Egitto aumenta la repressione

next
Articolo Successivo

Catalogna, seconda giornata di contestazioni. In migliaia cercano di entrare nelle sedi del governo spagnolo: cariche della polizia

next