Quaranta chili di marijuana e due chili di hashish in un’auto che faceva avanti e indietro sul tratto urbano dell’A24 a Roma. La polizia stradale di Roma est la scorsa notte ha arrestato un ragazzo di 31 anni e sequestrato la sua Volkswagen Lupo, con la quale effettuava il carico e lo scarico della merce.

Gli agenti della Polstrada avevano già controllato la vettura dell’uomo, con precedenti penali per reati contro il patrimonio, non rilevando irregolarità. Gli stessi si sono però insospettiti quando hanno visto transitare l’auto alla barriera di Roma est con a bordo diversi pacchi che andavano ad occupare i sedili posteriori. Ad un nuovo controllo, la scoperta del maxi-quantitativo di droga, che ha subito fatto scattare l’arresto del corriere e il sequestro del mezzo.

Le verifiche effettuate dalla Polizia stradale sulla direttrice Roma est fanno parte del più ampio piano di controlli nella periferia capitolina, per contrastare il commercio di stupefacenti nelle piazze di spaccio di San Basilio e Ponte di Nona.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scozia, l’uomo arrestato in aeroporto non è il “mostro di Nantes”: il Dna non corrisponde

next
Articolo Successivo

Cagliari, scontri tra ultras polacchi e sardi: 6 arresti. Il video della guerriglia

next