“Per un anno ho detto a Di Maio che Toninelli ‘l’è minga bon’. Lui mi ha sempre risposto ‘no, è un genio’. E cosa succede col nuovo governo? Toninelli viene subito trombato. Da genio a trombato”. A dirlo, sul palco di Viadana, in provincia di Mantova, il leader della Lega, Matteo Salvini. “Conte? Per il Pd era un burattino. Ora è un grande statista, è diventato De Gasperi”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Boschi a SkyTg24: “I tacchi mi piacciono molto e continuerò a usarli. Un calcio a qualcuno? Mai, sono più buona di quanto sembri”

next
Articolo Successivo

Elezioni Umbria, “Penale di 30mila euro per chi abbandona il partito”. Il Pd copia il M5s per evitare fughe verso Renzi

next