Ha preso a schiaffi e rapinato un disabile in sedia e rotelle. Non solo: ha anche minacciato i testimoni di ritorsioni, nel caso l’avessero denunciato. Ecco i motivi che hanno spinto gli agenti della Polizia di San Severo – nel foggiano – a eseguire una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 33enne pregiudicato del posto, individuato grazie ai filmati delle telecamere di sicurezza presenti nelle vicinanze al luogo dove è avvenuta la rapina. L’episodio risale al luglio scorso. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti, l’uomo ha prima ha aggredito la vittima e poi ha preteso il suo cellulare e il denaro. Alcuni passanti sono intervenuti in difesa della persona in carrozzina, ma l’aggressore è comunque riuscito a recuperare pochi spiccioli e a scappare, solo dopo aver minacciato i presenti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, rubavano Rolex agli automobilisti: arrestati sei rapinatori seriali. Cinque colpi in pochi mesi: bottino da 100mila euro

prev
Articolo Successivo

Palermo, allo Zen la processione si inchina davanti alla stazione dei carabinieri

next