“Io penso che il progetto originario del Pd sia ancora valido, e lo dico io che nel Pd sono uno dei pochi che viene dalla cultura laica. Ho detto al mio amico Renzi che ha fatto un errore, un errore legittimo ma un errore“. Lo ha detto il presidente dei senatori dem, Andrea Marcucci, nel corso dell’assemblea del gruppo. “Ora – ha aggiunto Marcucci – bisogna continuare ad avere una relazione costruttiva con quello che sarà un nuovo gruppo. Per il futuro del governo serve mantenere un rapporto di confronto e di collaborazione. Il nostro dovere principale è lavorare per l’Italia. Ora avremo qualche problema nelle commissioni parlamentari, in modo particolare nella Giunta per le elezioni”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

De Luca: “Renzi e suo nuovo partito? Scelta sbagliata, bizzarra e sconcertante. Ci auguriamo che San Gennaro protegga noi e l’Italia”

next
Articolo Successivo

Sozzani, D’Uva (M5s): “Camera ha impedito ai magistrati di fare il loro lavoro, ma voto non riguarda la tenuta della maggioranza”

next