Maggioranza spaccata e sindaca M5s sfiduciata da metà dei suoi stessi consiglieri. A Favara, comune di poco più di 32mila abitanti in provincia di Agrigento, la prima cittadina Anna Alba è stata costretta a lasciare il posto dopo tre anni di amministrazione della città. Sette consiglieri del Movimento infatti, hanno firmato la mozione di sfiducia insieme a quattro colleghi del gruppo Misto. Il documento non è stato però sottoscritto dagli altri sette esponenti dei 5 stelle, spaccando di fatto a metà la maggioranza. Favara è considerata una enclave della prima ora del M5s, molto attivi fin dalle origini in città.

I motivi che hanno portato alla rottura sono elencati nella mozione di sfiducia di 14 pagine. Alla sindaca vengono contestate tra le altre cose: “La mancata attuazione del programma elettorale proposto alla città, il mancato coinvolgimento dei consiglieri del Movimento nelle scelte politico-amministrative portate avanti dal sindaco e dai suoi fedelissimi, la totale assenza di un confronto con la città e con le parti sociali, la pessima gestione del servizio rifiuti e del servizio idrico, le ‘inopportune’ nomine nelle società partecipate”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Pontida, insulti a Gad Lerner e schiaffo a videomaker di Repubblica. Salvini: “Questi non sono giornalisti ma spesso calunniatori”

next
Articolo Successivo

Salvini: “Mi criticano per la bambina di Bibbiano sul palco di Pontida? Chi se ne frega”

next