Rivedremo la disciplina in materia di sicurezza alla luce delle osservazioni critiche formulate dal Presidente della Repubblica, il che significa recuperare, nella sostanza, la formulazione originaria del più recente decreto legge, prima che intervenissero le integrazioni che, in sede di conversione, ne hanno compromesso l’equilibrio complessivo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte,intervenendo alla Camera prima del voto di fiducia. Il riferimento è ai decreti Sicurezza voluto dall’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il nuovo governo ha detto che vuole innanzitutto ridurre le diseguaglianze. Auguri!

next
Articolo Successivo

Governo, Conte: “Basta proclami inutili. Avremo linguaggio mite, non perdiamo tempo in litigi”

next