Rivedremo la disciplina in materia di sicurezza alla luce delle osservazioni critiche formulate dal Presidente della Repubblica, il che significa recuperare, nella sostanza, la formulazione originaria del più recente decreto legge, prima che intervenissero le integrazioni che, in sede di conversione, ne hanno compromesso l’equilibrio complessivo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte,intervenendo alla Camera prima del voto di fiducia. Il riferimento è ai decreti Sicurezza voluto dall’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il nuovo governo ha detto che vuole innanzitutto ridurre le diseguaglianze. Auguri!

next
Articolo Successivo

Governo, Conte: “Basta proclami inutili. Avremo linguaggio mite, non perdiamo tempo in litigi”

next