Il cadavere di un uomo è stato trovato questa mattina in via di Ponte Mammolo, a Roma, vicino a dei cassonetti: il corpo è di un quarantenne romano, V.T., già noto alle forze dell’ordine per droga, trovato senza vita da un passante alle 7 in via di Ponte Mammolo. Il cadavere aveva una ferita al polpaccio, provocata da un’arma da taglio che non è stata ancora trovata. La Procura indaga per omicidio: potrebbe non essere però la ferita la causa della morte del 40enne, che potrebbe essere stato ferito nel corso di una lite.

Per la morte è stato fermato un 66enne romano con l’accusa di omicidio. L’uomo, che si trovava già ai domiciliari per reati di droga, abita vicino al punto del rinvenimento del corpo e diverse tracce di sangue sono state rinvenute nei pressi dello stesso luogo. Non si esclude che la vittima, un tossicodipendente, abbia avuto una lite la notte scorsa nell’appartamento dell’uomo. La vittima, aveva dichiarato Paola Di Biagio, avvocato difensore dell’uomo, “aveva una ferita al polpaccio e le tracce di sangue, tante e piccole, portano tutte alla casa del mio assistito”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reggio Emilia, omicidio della barista cinese: si costituisce l’assassino. Era in fuga da 10 giorni

next
Articolo Successivo

Ferrara, morta 34enne colpita in testa dal compagno dopo una lite per gelosia. L’uomo è stato fermato

next