“Siamo pronti alla sfida. Nelle prossime elezioni non si deciderà solo quale governo ma anche del destino della nostra democrazia, della collocazione internazionale del nostro Paese”. Nicola Zingaretti commenta così su Facebook l’apertura della crisi di governo tra M5s e Lega. “Il Pd chiama a raccolta tutte le forze che intendono fermare idee e personaggi pericolosi”, aggiunge il segretario del Partito democratico. Che conclude: “Si vada alle camere e poi si aprano le urne per dare la parola agli italiani”.

Questa volta, prosegue il ragionamento Zingaretti alla festa del Pd a Villalunga, le diverse forze politiche saranno in campo con una diversa distribuzione di forze ed equilibri: “Lo scorso 4 marzo la sfida elettorale si era divisa su tre poli, alle prossime elezioni invece la sfida netta sarà tra Pd e Lega. E il Paese non può cadere nelle mani di Salvini. L’unica forza politica è il Pd e so che tutti i dirigenti del partito si metteranno al servizio della causa”. Di qui l’appello a Matteo Renzi: “Dico a Matteo: aiuta, dai una mano. E’ legittimo che fai politica, sei una risorsa e aiutaci a vincere le elezioni al prossimo appuntamento elettorale, perché abbiamo il dovere di non permettere mai più che quelli che hanno vinto il 4 marzo tornino al governo”.

“Questo Governo ha fallito, come previsto – scrive su Twitter l’ex premier – Capitan Fracassa non ha avuto coraggio di fare il bilancio e ha paura delle inchieste. Adesso tutti a spiegare casa per casa perché grazie a Salvini l’Iva aumenta al 25% e i mercati ballano. La #LegaLadrona fa male all’Italia”.

Esulta Giorgia Meloni: “Come sempre sostenuto da Fratelli d’Italia non è possibile dare all’Italia il Governo di cui ha bisogno insieme al M5S di Di Maio, Fico e Toninelli. Bene la Lega che ne ha preso atto. Ora si torni al voto per dare agli italiani il governo sovranista che alle ultime elezioni europee hanno dimostrato di volere”, conclude la presidente di Fdi.

Anche Forza Italia si dice pronta: “Il dado è tratto: toccata con mano l’incapacità, l’inaffidabilità e la violenza dei 5 Stelle, la Lega ha finalmente staccato la spina al governo – dichiara in una nota Giorgio Mulé, portavoce dei gruppi azzurri alla Camera e al Senato – E il momento di ridare energia e fiducia a un Paese umiliato dai no dei pentastellati. Il centrodestra unito, lo stesso che governa con successo dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, è l’antidoto per guarire le ferite inferte dall’ideologia oscurantista dei grillini. Forza Italia, come ribadito dal presidente Silvio Berlusconi, è pronta”.

Dal fronte 5 Stelle Alessandro di Battista torna a farsi sentire con un post sul social network.”Questo politicante di professione manda tutto all’aria per pagare cambiali a parlamentari terrorizzati dal taglio delle poltrone o agli amici del “suocero” Verdini, che se la fanno sotto per la riforma della prescrizione che entrerebbe a breve in vigore – scrive il leader dell’ala movimentista del M5s – Il bello è che dirà in Parlamento che non si possono fare queste cose perché quelli del 5 Stelle lo trattano male poro amore. Spettacolo da vomito di chi si è mascherato da protettore del Popolo ma che è schiavo del sistema“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5s, il documento dei senatori a Di Maio: “Tra i nostri ci sono ministri inadeguati, manca collegialità e comunicazione è da rivedere”

prev
Articolo Successivo

Crisi di governo, Salvini a Conte: “Subito in Parlamento, la maggioranza non c’è più”. Di Maio: “La Lega ha preso in giro il Paese”

next