Fortunatamente la sua squadra, il River Plate, ha vinto 3 a 0 contro il Lanùs. Ma il calcio di rigore battuto da Nicolàs De La Cruz, centrocampista e capitano della squadra di Buenos Aires, verrà ricordato per la pessima esecuzione. De La Cruz tenta il cucchiaio: il portiere ci casca, si lancia prima che il suo avversario calci il pallone, ma il risultato è disastroso.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Danilo, chi è il nuovo terzino destro della Juventus: spinta ed esperienza al servizio di Sarri

next
Articolo Successivo

Foggia Calcio, “Mancini nuovo allenatore”. Ma i tifosi insorgono: “Fu condannato per stupro, non lo vogliamo. Scegliete un altro tecnico”

next