Monica Pirovano, amministratore delegato della Cogne Acciai Speciali ed ex presidente di Confindustria Valle d’Aosta, è stata denunciata in stato di libertà per furto aggravato. E’ accusata di essersi appropriata, all’aeroporto di Torino Caselle, di un Rolex da 8mila euro e di un costoso braccialetto Tiffany dimenticato da un’altra passeggera nella vaschetta che passa al controllo del metal detector.

L’indagine è stata condotta da Polaria e coordinata dalla Procura di Torino dopo la denuncia fatta dalla proprietaria dei preziosi, che stava imbarcandosi con la famiglia per la Sardegna e che in un primo tempo pensava che orologio e bracciale fossero stati ritirati, dopo il passaggio al controllo, dal marito.

Gli agenti di polizia, analizzando le banche dati dei passeggeri del 21 giugno allo scalo di Caselle e le immagini delle telecamere di sorveglianza, hanno identificato la presunta autrice del furto, scoprendo che si trattava dell’amministratrice della nota azienda d’acciai della Valle d’Aosta. L’orologio, un Rolex Datejust (in acciaio, oro e brillanti), e il bracciale Tiffany che vale mille euro sono stati ritrovati durante la perquisizione nell’abitazione della donna.

L’avvocato Maurizio Bortolotto, difensore della Pirovano, ha detto che “è stato un malinteso, in totale buonafede. Abbiamo dato la massima disponibilità ad incontrare il pubblico ministero per spiegare quanto accaduto. Quando sarà possibile, mi auguro al più presto, incontreremo il pm Chiara Maina, titolare del fascicolo”, ha aggiunto il legale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Incidente Jesolo, c’è un fermo per omicidio stradale: 26enne ai domiciliari

prev
Articolo Successivo

Terrorismo, tre arresti e sequestro di un arsenale da guerra a gruppi di estrema destra del nord Italia

next