Gli Stati Uniti hanno vinto la Coppa del Mondo di calcio femminile. Le americane hanno battuto per 2-0 l’Olanda. Entrambi i gol stelle e strisce sono arrivati nel secondo tempo. Usa in vantaggio al 61′ quando Megan Rapinoe ha trasformato un calcio di rigore assegnato per l’intervento in gioco pericoloso del difensore orange Van der Gragt ai danni della stella Alex Morgan. Con l’Olanda in confusione, il raddoppio è arrivato al 69′ con Rose Lavelle (scarpa d’oro del mondiale) con un potente rasoterra dopo un’azione solitaria partita da centrocampo. Subito dopo il gol, proprio la Lavelle è uscita acclamata dal pubblico.

Le calciatrici americane erano le grandi favorite della vigilia. Gli Stati Uniti sono infatti alla quarta vittoria in questa competizioni sulle otto edizioni sin qui disputate dal 1991. L’Olanda, campione d’Europa in carica, aveva eliminato l’Italia ai quarti di finale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Antonio Conte, la prima all’Inter: “Vincere si può, ma c’è gap con Juve e Napoli. Icardi e Nainggolan? Mi sono allineato”

prev
Articolo Successivo

Il giornalista a Ibrahimovic: “Non pensi di esagerare coi compagni?”. La risposta dell’attaccante svedese è spiazzante

next