“Il rispetto non è una formalità. È una parola piena di sginificato quando, come in questo caso, due avversari decidono di parlarsi perché sentono che c’è un bene superiore, un bene comune, che è l’interesse nazionale. E in nome dell’interesse nazionale si può anche stringere la mano al nemico. Questa è la grande lezione che ho cercato di raccontare in questo libro”. Lo ha detto Antonio Padellaro, presentando il suo ultimo libro, Il gesto di Almirante e Berlinguer (edito da Paperfirst), al festival Libro Possibile di Polignano. Dialogando con la giornalista Francesca Fagnani, Padellaro ha rievocato il passato collegandolo al presente: “Mi auguro che questo senso dello Stato e del bene comune sia recuperato dalla classe politica che abbiamo. In questo modo, il nostro Paese riacquisterebbe l’ottimismo che ha perso e che è fondamentale per la nostra democrazia”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Migranti, Salvini: “Libia porto sicuro? Non in questo momento. Stiamo lavorando perché situazione torni tranquilla”

prev
Articolo Successivo

Cerignola, interdittiva antimafia a ditta che lavora in Comune Il sindaco: “Basta rompere i coglioni, non siamo mafiosi”

next