Contro i “numerosi atti di intimidazione, violenza e apologia di fascismo da queste commessi ripetutamente negli ultimi tempi” l’Associazione nazionale partigiani ha presentato denuncia alla procura della Repubblica di Roma contro i movimenti di estrema destra Casapound e Forza Nuova. Nella denuncia, spiega l’Anpi, si chiede inoltre di procedere al “sequestro della sede di CasaPound, a Roma, occupata abusivamente“.

“La nostra Associazione – commenta Emilio Ricci, legale e vicepresidente nazionale dell’Anpi – ha ritenuto urgente avviare un’operazione penale perché non sono più tollerabili la presenza e l’attività criminosa di questi gruppi che si pongono in palese contrasto con la Costituzione della Repubblica e con le leggi vigenti in materia di apologia di fascismo, la Scelba e la Mancino. Auspichiamo che si arrivi il prima possibile a sentenze che consentano alle autorità competenti di sciogliere finalmente CasaPound, Forza Nuova e le altre organizzazioni affini”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, lavori mai effettuati al cimitero Flaminio: 1.800 loculi inutilizzabili. “Le ceneri di sua nonna? Se le tenga a casa”

next