Contro i “numerosi atti di intimidazione, violenza e apologia di fascismo da queste commessi ripetutamente negli ultimi tempi” l’Associazione nazionale partigiani ha presentato denuncia alla procura della Repubblica di Roma contro i movimenti di estrema destra Casapound e Forza Nuova. Nella denuncia, spiega l’Anpi, si chiede inoltre di procedere al “sequestro della sede di CasaPound, a Roma, occupata abusivamente“.

“La nostra Associazione – commenta Emilio Ricci, legale e vicepresidente nazionale dell’Anpi – ha ritenuto urgente avviare un’operazione penale perché non sono più tollerabili la presenza e l’attività criminosa di questi gruppi che si pongono in palese contrasto con la Costituzione della Repubblica e con le leggi vigenti in materia di apologia di fascismo, la Scelba e la Mancino. Auspichiamo che si arrivi il prima possibile a sentenze che consentano alle autorità competenti di sciogliere finalmente CasaPound, Forza Nuova e le altre organizzazioni affini”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, lavori mai effettuati al cimitero Flaminio: 1.800 loculi inutilizzabili. “Le ceneri di sua nonna? Se le tenga a casa”

prev
Articolo Successivo

Giulianova, 15enne disperso col materassino. “Mare troppo mosso e allarme in ritardo”, inchiesta della Capitaneria

next