Duro attacco contro il governo da parte del senatore a vita Mario Monti, già ex presidente del Consiglio, nel corso dell’informativa del premier Giuseppe Conte in Senato in vista del prossimo Consiglio europeo del 20 e 21 giugno.

“L’isolamento dell’Italia in Europa è diventato evidente a tutti. Il raccolto del governo in Europa dopo un anno di politica economica estera ed europea caratterizzata da cacofonia, aggressività e impotenza, è imbarazzante. Non tanto per il rischio di procedura d’infrazione, quanto per una cartina di tornasole: tutti gli Stati membri dell’eurozona hanno condiviso l’analisi della Commissione, chiedendo all’Italia di prendere provvedimenti”. E ancora: “Questa stagione di sovranismo nata per far contare di più l’Italia in Europa rischia di farla contare di meno”. Per poi precisare: “Guardo a lei con rispetto. Auspico che le sue comunicazioni rappresentino la posizione del governo, almeno ci sarà solo lei in quel consesso in rappresentanza dell’Italia”, ha poi rivendicato sarcastico Monti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Dl Crescita, da Arcelor Mittal messaggio al governo: braccio di ferro sull’immunità

prev
Articolo Successivo

Pil, Tinagli (Pd) vs Ceccardi (Lega): “Quanto era nel 2017? Lo sa?”. “Non faccia la professorina. Non accetto lezioni da lei”

next