Nuovo naufragio di migranti, questa volta nel Mar Egeo, a largo delle coste di Bodrum, in Turchia. Un gommone carico di persone si è rovesciato e, per il momento, sono otto i corpi senza vita recuperati dai soccorritori. Sul posto è  intervenuta la Guardia costiera turca che ha tratto in salvo, per il momento, 31 persone, anche se non è ancora stato possibile stabilire il numero esatto di naufraghi a bordo dell’imbarcazione. Per questo le ricerche stanno andando avanti. Il gommone, secondo quanto si apprende da fonti giornalistiche locali, si stava dirigendo verso le isole greche.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Nucleare Iran, l’annuncio: “Tra 10 giorni superiamo limiti delle riserve di uranio”. Le soglie stabilite dall’accordo del 2015

prev
Articolo Successivo

Nigeria, triplice attentato kamikaze: 30 morti e 42 feriti. Altre 100 vittime per raid nei villaggi nell’ultima settimana

next