Un elicottero è finito contro un grattacielo sulla 7th Avenue a Manhattan, a New York. La polizia ha spiegato che si è già messa in moto una imponente macchina dei soccorsi. “Ci potrebbero essere morti ma non sappiamo quanti” dice il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo. I pompieri hanno confermato che c’è una vittima, cioè il pilota del velivolo. A bordo – secondo quanto riferiscono i media – non c’erano altri passeggeri. Le due ipotesi della polizia sono un atterraggio brusco o di emergenza.

Secondo le prime informazioni, il velivolo si sarebbe schiantato sul tetto dell’edificio e dall’incidente si sarebbe scatenato un incendio. Il grattacielo contro cui si è schiantato l’elicottero è al 787 Seventh Avenue, sulla 51ma strada. Le autorità hanno parzialmente evacuato l’area. Il grattacielo è alto 54 piani ed è conosciuto con il nome di Axa Equitable Center, all’interno del quale hanno alcuni uffici Bnp Paribas, e Citibank.

Per Cuomo “non ci sono indicazioni che si tratti di terrorismo”. L’incidente, ancora tutto da ricostruire, è avvenuto poco dopo le due del pomeriggio locali, non lontano da Times Square all’altezza della 51ma strada e la Settima Avenue. La polizia e i pompieri sono sul posto, non si escludono feriti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tav, Bloomberg: “L’analisi costi-benefici boccerà il progetto perché insostenibile”. Toninelli: “Non è ancora completata”

prev
Articolo Successivo

Giappone, terremoto di magnitudo 6.4. Rientrato l’allarme tsunami

next