La legislazione olandese non prevede l’eutanasia per i minori depressi, come nel caso di Noa Pothoven. La ragazza si è lasciata morire, sospendendo pasti e acqua, con i genitori accanto. Ribadisco che è un’azione legale anche in Italia”. A dirlo, ospite di Alessandro Milan a Uno nessuno 100Milan, su Radio24, l’esponente dei Radicali e dell’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato, commentando la notizia della 17enne olandese che, secondi i media, avrebbe ottenuto l’eutanasia nel proprio Paese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Disabili e lavoro, associazioni divise sul progetto di Ferrarelle: 10 ragazzi assunti, ma lavoreranno in una mensa scolastica

next
Articolo Successivo

Noa Pothoven, la 17enne a cui l’Olanda ha negato l’eutanasia. Ecco cosa prevede la legge per adulti e minori

next