“Vicenda sicuramente grave, spia sicuramente di una patologia che va curata intervenendo sulle singole situazioni, ma anche pensando a procedure e meccanismi diversi”. Lo ha detto l’ex ministro della Giustizia e attuale vicesegretario e deputato Pd, Andrea Orlando. E sulle posizioni di Lotti e Cosimo Maria Ferri, deputati dem, coinvolti in incontri ‘riservati’ con magistrati atti ad un condizionamento sulle future nomine ai vertice delle Procure italiane, Orlando non si sbilancia: “Io auspico che ciascuno chiarisca la propria posizione”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Csm, Ferri (Pd): “Incontri con Lotti, Palamara e altri? Niente di male, di sera uno può fare quello che vuole”

next