“So che qualcuno criticherà, ma spero che questo video venga condiviso e diventi contagioso”. A parlare è il candidato al Consiglio comunale di Ferrara, Stefano Solaroli, dov’è previsto il ballottaggio tra Alan Fabbri (centrodestra) e Aldo Modonesi (centrosinistra), che in un videomessaggio mostra la propria pistola. Solaroli, che corre per la Lega, al primo turno ha incassato 100 preferenze.

Nel pomeriggio una nota del Viminale informa che il candidato leghista “Non possiede armi” e che il video era stato diffuso “nel 2014”. Un video che è tornato a circolare nelle ultime ore: “Proprio per quel filmato – sostengono le fonti – a fine luglio 2018 era scattato un divieto di possedere armi puramente cautelativo. Solaroli non ha precedenti penali. Da tempo non ha più quell’arma e ha già indicato un privato a cui cedere l’unico piccolo revolver di cui era ancora in possesso. In attesa della cessione la questura ha provveduto al ritiro dell’arma”.

Video Facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo M5s-Lega, Conte: “Ho alcune cose importanti da dire agli italiani”. Centinaio: “O fa il miracolo o si va al voto”

prev
Articolo Successivo

Minibot, Fassina: “Passo per uscita euro? Strumentalizzazione inaccettabile. Sinistra subalterna a neoliberismo”

next