Insulti sessisti contro l’arbitro donna. È successo – come riporta Il Gazzettino – nel corso della partita Treporti-Miranese, categoria Giovanissimi. L’incontro è stato disputato mercoledì a Maestre e la direttrice di gara ha dovuto subire offese dalla tribuna per tutto il match e anche la provocazione di un 14enne che si è abbassato i pantaloncini in campo e l’ha sfidata ad espellerlo oppure a effettuare pratiche sessuali con lui.

La vittima è assistita psicologicamente e aiutata a superare il difficile momento dalla sezione di Venezia dell’Associazione italiana arbitri. Ci sarà comunque un giudice sportivo a occuparsi del caso e la Federcalcio. Giulia Nicastro ha cominciato a essere insultata dai primi minuti una alcuni genitori del Treporti ha iniziato a offenderla invitandola a dedicarsi al mestiere più antico del mondo piuttosto che fare l’arbitro. Il 14enne è stato buttato fuori dal campo. A fine gara uno dei calciatori della Miranese ha protestato per il comportamento incivile. Sono, poi, arrivate anche le scuse del Treporti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Playoff basket, attenzione: sprazzi Nba e Cremona vola. Per Milano ancora fantasmi. Trento-Venezia? Che sbadiglio

next
Articolo Successivo

Atalanta, il miracolo non è solo sul campo: la rosa nel 2015 valeva 60 milioni, oggi 200 (in attesa di Champions e stadio)

next