Harvey Weinstein pagherà 44 milioni di dollari per risarcire le sue vittime. Secondo il Wall Street Journal, l’ex produttore di Hollywood accusato di molestie sessuali avrebbe raggiunto l’intesa con la procura di New York. Intesa che però deve essere ancora firmata. L’accordo riguarderebbe tutte le procedure civili intentate contro Weinstein, comprese quelle in Canada e nel Regno Unito. Nel patteggiamento da 44 milioni di dollari sono coinvolti anche creditori dell’ex patron della Miramax.

Il patteggiamento tuttavia non lo metterebbe al riparo dalle accuse in sede penale per le quali andrà a processo nel settembre prossimo. Weinstein è stato infatti incriminato lo scorso anno con l’accusa di violenza sessuale (per un episodio risalente al 2013) e con quella di aver costretto ad un rapporto orale una donna nel 2006. Dall’ottobre di due anni fa, oltre 80 donne – tra cui attrici come Salma Hayek, Ashley Judd e Angelina Jolie – hanno accusato pubblicamente l’ex produttore di molestie e di violenza sessuale. Il processo potrebbe durare cinque settimane e, in caso di condanna, Weinstein rischia il carcere a vita.