Accolto tra l’euforia dei militanti pentastellati, l’ex deputato Alessandro Di Battista si è presentato a Roma alla chiusura della campagna elettorale del M5s. “Dopo il voto delle Europee non cambierà nulla. Le opposizioni non vogliono il voto, noi non lo vogliamo di certo, abbiamo tante cose da fare, dal reddito minimo al conflitto d’interessi”, è convinto l’ex deputato. E ancora: “Se Salvini decidesse di far saltare il governo? Non commento i ‘se’, vedrete che dopo che sarà votato il taglio dei parlamentari nessuno vorrà tornare al voto”, ha insistito.
E sull’assenza di Beppe Grillo per la chiusura della campagna elettorale del M5s ha tagliato corto: “Lo avete sempre sentito dire che il M5s sarebbe andato avanti con le proprie gambe…”. Poi, pressato dai militanti, Di Battista si è dedicato a selfie e autografi. Scherzando con gli stessi simpatizzanti M5s che lo hanno seguito allo stand dei gadget del Movimento: “Senza donazioni, niente selfie”.