Acer rinnova la dotazione delle sue famiglie di notebook Nitro 5 e Swift 3 all’insegna dei processori AMD. Nitro 5 è storicamente un prodotto con schermo da 15 pollici indirizzato agli appassionati di giochi, che pretendono potenza di elaborazione e opzioni di personalizzazione per ottenere i migliori risultati prestazionali possibili. Swift 3 è invece un notebook ultrasottile con display da 14 pollici dedicato alla produttività in movimento.

Denominatore comune di entrambi è la presenza di processori AMD Ryzen Mobile di seconda generazione. Saranno esposti fisicamente alla fiera internazionale Computex 2019, che si terrà a Taipei dal 28 maggio al 1 giugno, e saranno in vendita dal mese di luglio con prezzi a partire da 799 euro per il Nitro 5 e da 499 euro per lo Swift 3.

Per quanto riguarda il Nitro 5, la dotazione prevede il processore AMD Ryzen 7 3750H di seconda generazione e la grafica Radeon RX 560X. Tutti gli allestimenti prevedono la presenza di uno schermo IPS da 15,6″ con risoluzione Full HD; chi vorrà potrà optare opzionalmente per quello con una frequenza di aggiornamento delle immagini di 144 Hz, per immagini più fluide durante le scene di gioco.

Per favorire chi ama giocare in rete sono state predisposte una connettività Gigabit Wi-Fi 5 con tecnologia 2×2 MU-MIMO e la tecnologia proprietaria Acer Network Optimizer, che mantiene scorrevole e stabile il flusso di dati e permette di intervenire anche manualmente per modificare la larghezza di banda a disposizione delle singole applicazioni e bloccare particolari software.

Sul fronte della connettività ci sono HDMI 2.0, USB Type-C 3.1 Gen 1 (fino a 5 Gbps) e altro. importante il sistema di dissipazione del calore, che consente ai componenti di lavorare al massimo. In questo caso rispondono all’appello due ventole, una doppia griglia di ventilazione e la tecnologia Acer CoolBoost. Il produttore promette che grazie a quest’ultima la velocità di rotazione delle ventole aumenta del 10 percento, e il raffreddamento di CPU e GPU del 9 percento rispetto alla modalità automatica.

L’ultrasottile Swift 3 monta invece i processori AMD Ryzen 7 3700U e la grafica Radeon Vega, oppure opzionalmente quella dedicata Radeon 540X. Nel secondo caso, oltre alle applicazioni di produttività, sarà possibile svolgere attività più impegnative, come l’editing video e giochi non troppo impegnativi.

La dotazione è completata da uno schermo Full HD da 14 pollici con cornici sottili, rivestimento in leghe di alluminio e coperchio che si apre fino a 180 gradi per la massima flessibilità. Lo spessore complessivo è di 17,95 mm, il peso è di 1,45 kg.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Robot applicati all’abbigliamento sportivo: il segreto è nell’umidità

next