Un nuovo, grottesco sguardo di Franco Maresco sulla Sicilia di oggi, con il ritorno di alcuni memorabili personaggi di “Belluscone“, primo fra tutti Ciccio Mira.

In questa clip tre momenti estratti dal film. Si parte con la grande fotografa Letizia Battaglia che, mentre si reca all’Albero Falcone di via Notarbartolo il 23 maggio 2017, fa alcune amare considerazioni sul senso della manifestazione. Subito dopo, nei pressi dell’Aula bunker dell’Ucciardone di Palermo, incontriamo il giornalista, paladino dell’antimafia ormai in disgrazia, Pino Maniaci, che incorre in uno sgradevole incidente professionale… Concludiamo con le prove tecniche di una festa neomelodica assolutamente inedita, organizzata nel periferico quartiere Zen di Palermo, da due temerari impresari musicali molto amati in città: l’inossidabile Ciccio Mira e il suo fedele braccio destro Matteo Mannino. Sembra andare tutto bene, ma poco dopo ci accorgiamo che qua e là emerge qualche strano equivoco…

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Falcone, niente comparsate elettorali: i politici dicano cosa vogliono fare in concreto

next
Articolo Successivo

Nino Di Matteo sulle stragi di mafia del 1992: “Probabile che assieme a Cosa nostra abbiano partecipato entità esterne”

next