Da 30 anni a questa parte Discovery è sinonimo di avventura e libertà. La nuova nata, la Discovery Sport, si inserisce nel solco di questa tradizione, naturalmente evolvendosi rispetto all’originale. All’interno c’è ora spazio per sette passeggeri e relativi bagagli, anche perché sono ben 24 le configurazioni dei sedili possibili. In più, nell’abitacolo spiccano i sistemi di infotainment e connettività (hotspot Wi-Fi 4G) di ultima generazione, mentre a livello di propulsione trova spazio fin dal lancio la soluzione mild hybrid a 48 Volt, per tenere sotto controllo sia i consumi che le emissioni: CO2 a partire da 144 g/km (equivalente NEDC) e consumi a partire da 6,9 l/100 km (WLTP combinato). Mentre il resto dell’offerta prevede tutta la nota gamma dei motori 4 cilindri Ingenium.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

McLaren GT, prestazioni top senza rinunciare alla comodità – FOTO

prev
Articolo Successivo

Ford Digit, il robot fattorino che viaggia a guida autonoma – FOTO

next