L’Italia è il paese d’Europa con più disoccupati di lungo corso, cioè persone in cerca di lavoro da oltre 12 mesi. Secondo i dati di Eurostat, sono 1,6 milioni. Sebbene in diminuzione rispetto al 2017 di circa 80mila unità, anche per quanto riguarda i giovani, è il dato più alto registrato in Ue. Si conferma anche la grande frattura tra le regioni del Nord e il Meridione. Se sommiamo i disoccupati da oltre un anno presenti nel Sud, dove sono quasi 600 mila, e nelle Isole, 312mila, arriviamo a circa 900mila unità. Un numero enorme se si pensa che nell’intera Germania, che ha una popolazione quattro volte superiore a quella del Sud, sono solo 600mila. Soltanto in Campania e Calabria ci sono più disoccupati di lungo corso che nel Regno Unito.

Nell’Europa figlia della crisi economica, la disoccupazione sta continuano a diminuire. Dai 12,5 milioni del 2013, siamo arrivati ai 7,3 milioni del 2018. Rispetto al 2017, si contano più di un milione di disoccupati in meno. Confrontando però i livelli precedenti alla crisi, ovvero quelli del 2008, si notano grosse differenze. Se in Italia i disoccupati di lungo corso prima erano 750mila, ora sono più che raddoppiati. In Germania, invece, c’è stato un andamento opposto: nel 2008 erano 1,6 milioni, oggi sono meno della metà.

In Italia chi è senza lavoro da oltre 12 mesi rappresenta il 58,1% della disoccupazione complessiva a fronte del 43,2% nell’Ue a 28 stati, ma ci sono discrepanze molto significative sul territorio. Nella provincia di Bolzano meno di un quarto dei disoccupati (il 23%) non ha lavoro da più di un anno mentre in Calabria la percentuale sfiora il 70%. Dall’inizio della crisi, l’Italia ha registrato una crescita significativa della forza lavoro grazie all’aumento della partecipazione delle donne e alla stretta sulle regole per l’accesso alla pensione, che hanno bloccato il turn-over.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incidenti sul lavoro, sei vittime e due feriti negli ultimi due giorni. Al Sud il maggior numero di morti

next
Articolo Successivo

Modena, leader nazionale del sindacato Si Cobas assolto dall’accusa di estorsione: “Cade castello di carta”

next