“La giornata dimostra come la corruzione sia un fenomeno endemico e massivo. Evidentemente ci pieghiamo più facilmente di fronte alla mazzetta piuttosto che alla violenza”. Questa l’amara considerazione del presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra, dopo gli arresti di questa mattina in Lombardia e le indagini in Calabria “Quanto accaduto in Lombardia, a voler far battute – aggiunge Morra – mi alleggerisce il lavoro della Commissione degli impresentabili per le prossime elezioni Europee. La politica deve tornare ad essere sobrietà e tutti i partiti devono essere capaci di pulirsi al loro interno, altrimenti se vogliamo continuare ad accettare la corruzione come ineliminabile forse è responsabilità di tutti noi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Taglio parlamentari, Camera boccia pregiudiziali. Pd vs Fico: “Non ci tutela, sopruso contro minoranze”. “Io imparziale”

next
Articolo Successivo

Taglio parlamentari, Magi (+Europa) provoca: “Perché 400? facciamo 40”. Baldelli (FI): “Siamo troppi? Dimettetevi”

next