Non son mancati momenti di tensione davanti al cinema “Partenio”, dove è intervenuto Matteo Salvini a sostegno della candidata della Lega, Biancamaria D’Agostino. Poco distante dalla struttura, un gruppo di manifestati ha contestato la presenza del vicepremier in città al coro di “Avellino non si lega” e intonando “Bella ciao”. Non sono mancate le repliche da parte dei sostenitori di Salvini che hanno risposto con braccia tese e insulti. Si registra, come scrive l’agenzia AdnKronos, anche il tentativo di aggressione fisica ad una ragazza che protestava contro Salvini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Legittima difesa, verso archiviazione con la vecchia norma a Tivoli. Procuratore: “Se non basta applicheremo la nuova”

next
Articolo Successivo

Reggio Emilia, diciottenne si finge donna e riceve foto di nudo. Poi chiede 8mila euro per evitare la diffusione: arrestato

next