Non son mancati momenti di tensione davanti al cinema “Partenio”, dove è intervenuto Matteo Salvini a sostegno della candidata della Lega, Biancamaria D’Agostino. Poco distante dalla struttura, un gruppo di manifestati ha contestato la presenza del vicepremier in città al coro di “Avellino non si lega” e intonando “Bella ciao”. Non sono mancate le repliche da parte dei sostenitori di Salvini che hanno risposto con braccia tese e insulti. Si registra, come scrive l’agenzia AdnKronos, anche il tentativo di aggressione fisica ad una ragazza che protestava contro Salvini.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Legittima difesa, verso archiviazione con la vecchia norma a Tivoli. Procuratore: “Se non basta applicheremo la nuova”

prev
Articolo Successivo

Reggio Emilia, diciottenne si finge donna e riceve foto di nudo. Poi chiede 8mila euro per evitare la diffusione: arrestato

next