“Caro Conte ridurre le tasse a famiglie e imprese è emergenza nazionale di questo paese. Tutto il resto viene dopo”. Lo ha detto il leader della Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini in un comizio al Galluzzo, frazione alle porte di Firenze, in sostegno del candidato sindaco del centrodestra Ubaldo Bocci. Salvini poi continua: “Non ascolto gli insulti di chi dovrebbe essere mio alleato. Sarebbe meglio se gli M5s ci aiutassero a cambiare in meglio questo paese senza offendermi ogni giorno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Siri, sulle dimissioni Salvini sfida ancora i 5 Stelle: ‘Serve rinvio a giudizio. In consiglio dei ministri non succederà nulla’

next
Articolo Successivo

Lega, “Scateniamo la tempesta a Bruxelles”: il manifesto della candidata con la foto dell’alluvione in Veneto

next