“Il caso Siri è un inedito, nel governo non avevamo un altro indagato per corruzione che riguarda la mafia. Quando succedono queste cose, sono i cittadini i primi a dirmi ‘liberatevi di questo e andate avanti con la Lega, perché crediamo in questo governo'”. Lo ha detto il vicepremier e capo politico M5s, Luigi Di Maio, a DiMartedì, su La7. Se dalla Lega “lo avessero fatto decadere la settimana scorsa, ora staremmo a parlare di altro”, aggiunge.