L’erede degli Agnelli, John Elkann, da Amsterdam, continua a rassicurare: “Dopo 120 anni la mia famiglia continuerà ad esserci…”. Ma Fca, rispetto alla concorrenza, è in ritardo sugli investimenti per l’elettrica, da una parte, e sulle nuove regole per le emissioni. L’accordo con Tesla è solo un tampone. In questo contesto il futuro di quella che era la Fiat, potrebbe seguire il modello “Stampubblica”: con l’ingresso di Peugeot (a guida franco-cinese) e diluizione della partecipazione degli Agnelli. Uno scenario illustrato dall’inchiesta di Ettore Boffano sul Fatto Quotidiano in edicola domani, 15 aprile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crescita, Upb: +0,1% nel primo trimestre 2019. “Primi timidi segnali di ripresa”

next
Articolo Successivo

Def, sindacati: “No ad aumenti Iva”. Confindustria: “Se scattano clausole nel 2020 attesi 0,3 punti di minor crescita”

next