Prima ha ucciso a bastonate la moglie, poi si è tolto la vita impiccandosi. L’omicidio-suicidio si è consumato venerdì mattina a Zola Predosa, alle porte di Bologna. L’uomo, 84 anni, secondo la ricostruzione degli investigatori, ha ammazzato la moglie con un bastone o una traversina in legno, colpendola più volte al capo. Poi si è impiccato all’interno dell’appartamento a poca distanza dalla moglie, sua coetanea.

L’allarme – come riporta Il Resto del Carlino – è scattato attorno all’ora di pranzo, quando un operaio al lavoro in un cantiere nella casa attigua ha visto i due corpi da una finestra e ha chiamato i carabinieri. La coppia, originaria della Romagna, si era trasferita in provincia di Bologna da 5 anni perché l’uomo aveva bisogno delle cure mediche.