Sorpresa ad ascoltare musica. E dunque ritenuta colpevole per via di quest’atto vietato dalla sharia. Dall’Afghanistan arriva il video di una donna, che indossa un burqa, in ginocchio, presa a frustrate da diversi uomini. Mentre altri, tutt’attorno, assistono alla scena. Le violenze perpetrate dai talebani nei confronti del genere femminile non si sono mai arrestate. Nel Paese, le donne vengono quotidianamente torturate e, nei casi peggiori, subiscono la decapitazione. Lo scorso dicembre, a sorpresa, Donald Trump aveva annunciato il ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan (dopo la stessa comunicazione sulla gestione del conflitto siriano). Ma due mesi fa il Senato, a maggioranza repubblicana, ha approvato una legge che raccomanda al presidente degli Stati Uniti di non ritirare in maniera “precipitosa” i soldati.

Video Facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Catalano vs castigliano, i ruoli si sono ribaltati: ora è la lingua di Barcellona la più forte

prev
Articolo Successivo

Algeria, si dimette lo storico presidente Abdelaziz Bouteflika: è la fine di un’era

next