La giovane mamma stava passeggiando tenendo per mano la sua bambina e sulle spalle l’altro figlio quando un 44enne italiano l’ha aggredita. Prima ha provato a farla cadere, poi ha iniziato a prenderla a calci e pugni, rivolgendole insulti razzisti. Un poliziotto del commissariato Villa Glori, libero dal servizio, ha assistito alla scena ed è intervenuto immobilizzando l’aggressore che ha iniziato a insultare ripetutamente anche l’agente.

L’episodio è avvenuto in piazza Euclide ai Parioli, quartiere ‘bene’ della Capitale, dove la donna di colore stava camminando con i due figli. “Nera, vattene“, le avrebbe urlato l’uomo prima di aggredirla, secondo quanto riporta Il Messaggero. Dopo l’intervento del poliziotto, sul posto è arrivata una pattuglia del commissariato che ha preso in consegna il 44enne e lo ha portato negli uffici di polizia dove ha continuato a oltraggiare gli agenti. L’uomo è stato denunciato per discriminazione razziale, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Razzismo, a Treviso calciatore 14enne insultato dagli avversari coetanei: “Nero di m… ti sotterriamo vivo. Vattene”

next
Articolo Successivo

Torino, blitz di un gruppo di anarchici: occupata ex scuola. “Prima tappa in vista del corteo del 30 marzo”

next